Porto a voi una preghiera diversa.
Voi che siete gli innocenti dispersi. Gli innocenti concentrati in luoghi di non dicibile sterminio, di ineffabile orrore.
Voi sei milioni di nomi a cui si conduce un omaggio microscopico e inadatto: le parole di questo libro, le parole di tutti i libri.
Voi, i cui nomi, uno per uno, meriterebbero di abradere le parole che qui si stanno scrivendo, e di prenderne i posti e le vostre storie, e i volti che avete visto e le gioie che avete vissuto, e i dolori anche, anche le tragedie: sei milioni di nomi uno dietro l’altro, tornati individuabili, nel digesto finale della nostra storia.
Voi a cui porto una diversa preghiera.
Oltre ogni possibilità, sempre, sia resa la testimonianza. Non la visione: la testimonianza.
Non muti, continuate a parlare.
E i bambini…
Vittime, voi, dell’impunità di una storia che continua, a cui si tenta di opporre arte e memoria, incluse queste parole, sapete che la letteratura non redime, le sentenze non redimono.
Hitler di Giuseppe Genna

Notturno di Álvaro Mutis

Respira la notte,
batte i suoi chiari spazi,
le sue creature in rumori minuti,
nello scricchiolio lieve dei sogni,
si tradiscono.
Rinnova la notte
un certo seme occulto
nella miniera feroce che ci sostiene.
Col suo latte letale
ci alimenta
una vita che si prolunga
più in là di ogni risveglio mattutino
sulle rive del mondo.
La notte che respira
il nostro lento alito di vinti
ci conserva e protegge
« per destini più alti ».

Nocturno

Respira la noche,
bate sus claros espacios,
sus criaturas en menudos ruidos,
en el crujido leve de las maderas,
se traicionan.
Renueva la noche
cierta semilla oculta
en la mina feroz que nos sostiene.
Con su leche letal
nos alimenta
una vida que se prolonga
màs allà de todo matinal despertar
en las orillas del mundo.
La noche que respira
nuestro pausado aliento de vencidos
nos preserva y protege
« para màs altos destinos ».

Nel frattempo, studiamo le cose che non son più. È necessario conoscerle, non fosse che per evitarle. Le contraffazioni del passato prendono falsi nomi e si chiaman volentieri l’avvenire; quel fantasma ch’è il passato è soggetto a falsificare il suo passaporto. Mettiamoci a conoscenza del tranello e diffidiamo. Il passato ha un viso, la superstizione, ed una maschera, l’ipocrisia: denunciamo il viso e strappiamo la maschera.
— Victor Hugo - I miserabili

Con la rivolta turca fino alla caduta di erdogan #geziparki #occupytaksim #resistanbul 

Street artist Stinkfish @ Bogotà Colombia #murales #graffiti http://www.unurth.com/Stinkfish-Bogota-Columbia

Punk Islam by Massimo Barberio, Donato Cosmo.  #taksim  #turchia http://www.fotovisura.com/user/massimobarberio/view/punk-islam

Mi bullo di avere la tshirt data alla troupe de ‘Il caimano’. Grazie a Valia che me la ha donata #feticismoecinema

Ricordando Gaber. Un Murales di Caktus e Maria @ San Severo. #streetart #graffiti http://www.whudat.de/streetart-caktus-and-maria-murals-in-san-severo-italy-12-pictures-ft-charles-bukowski

Street Artist Nuxuno Xän - In Fort De France, Martinique. #streetart #murales #art http://www.streetartutopia.com/?p=11307

Surreal Street Art Explodes Inside a London Room  by the graffiti art crew The Rolling People #graffiti #murales #streetart http://www.whudat.de/surreal-street-art-explodes-inside-a-london-room-9-pictures/

Street Artist MTO #murales #graffiti http://www.collater.al/arts/mto-street-art/

anarcoholic:

Quando KOSSIGA venne eletto Presıdente della Repubblıca per molta gente, soprattutto ex settantottini fu un brutto colpo. A distanza di anni i quattro personaggi di questa tavola se ne sono tutti andati; l’ultimo a salutarci è quello che nel 1985 sembrava già avviato al camposanto; il primo è stato proprio Andrea Pazienza…

Street Artist Phlegm #streetart #murales http://bit.ly/12wJua3

Colorful Murals By Eduardo Kobra -  #streetart #tantaroba http://bit.ly/121oEEZ

Street Artist Ever - Murals The Simple Connection - http://bit.ly/KwaosO